DOUJA D’OR 2015 AL GUTTURNIO FRIZZANTE SANTA GIUSTINA

By silviapagani-sg 2 anni fa
Home  /  News  /  DOUJA D’OR 2015 AL GUTTURNIO FRIZZANTE SANTA GIUSTINA

Con la Douja d’Or 2015 nostro Gutturnio Frizzante 2014 fa il bis di premi.

A marzo durante le intense giornate del Vinitaly, la prima grande sorpresa arriva con il POP Wine, il prestigioso premio che Gazzetta dello Sport assegna alle 100 migliori etichette italiane che si sono distinte per una ottima qualità a fronte di un prezzo “pop”.

Oggi invece siamo molto contenti che anche una storica manifestazione come la Douja d’Or abbia scelto tra le oltre 900 etichette arrivate in concorso il nostro vino: il premio sarà assegnato durante la manifestazione che si terrà il 12 settembre ad Asti.

Nata nel 1967 per volere dalla Camera di Commercio di Asti, in collaborazione con l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino, la Douja d’or nel corso degli anni si è ampliata fino a diventare un appuntamento importante ed unico nel panorama enologico nazionale. Movimentato da un susseguirsi di eventi culturali, gastronomici ed artistici, il Salone ha come protagonista incontrastato il vino, con bottiglie provenienti da tutte le regioni d’Italia.

A testimoniare la cultura di una vino storico e purtroppo scarsamente apprezzato come il Gutturnio ci saremo noi di Santa Giustina, che da anni ci “battiamo” affinchè possa entrare di diritto nell’Olimpo dell’enologia italiana.

Tra le 3 DOC Gutturnio che produciamo, abbiamo scelto di puntare sulla versione frizzante, forse quella più difficile da far apprezzare perché vittima della pessima nomea dei vini rossi vivaci.
La nostra “sfida” si sta però rivelando vincente, come testimoniano i premi che si susseguono negli anni.
Già in passato la Douja d’Or ha deciso di premiare vini figli della tradizione, riconoscendo grande qualità e personalità nel 2010 al nostro Ortrugo Frizzante, nel 2013 al Gutturnio Superiore e nel 2014 alla Malvasia Ferma.

Il Gutturnio Frizzante è ciò che secondo noi rappresenta al meglio la secolare tradizione enologica del territorio piacentino, conosciuto e apprezzato per i suoi vini sin dall’epoca romana.
L’intensità e solennità della Barbera, unita alla profumata freschezza della Croatina, raccontano di una terra fatta di mille storie e paesaggi differenti a cui si unisce l’attitudine alla piacevolezza della vita che il Gutturnio esprime al meglio attraverso la sua leggera, e mai invadente, frizzantezza.

Category:
  News
this post was shared 0 times
 100